4 confezioni

home / shop / Linea Tutti / Melatonina Composta / 4 confezioni

Newsletter

Seleziona il prodotto (i prodotti) di tuo interesse

Tieni premuto il tasto Ctrl (o Mela x Mac) per selezionare più prodotti

Melatonina Composta

Melatonina Composta

La melatonina è un ormone che scaturisce da diverse condizioni e perciò incide su tutte le altre parti del corpo. La sua attività principale è quella di controllare i livelli di tutti gli altri ormoni nel sangue e di conservare la loro stabilità (omeostasi) aiutandoli nelle loro rispettive funzioni. Una variazione nella quota di melatonina causa anche un mutamento nei livelli degli altri ormoni.

Un livello regolare di melatonina assicura che il sistema immunitario trovi e annulli istantaneamente i vettori aggressivi, i microbi o i virus. Essendo uno dei più importanti antiossidanti, la melatonina è molto valida ai fini della neutralizzazione dei cosiddetti radicali liberi, che sono responsabili dell’origine delle cellule cancerogene. La melatonina può oltrepassare qualsiasi barriera e penetrare in ogni cellula è la miglior distruttrice di radicali liberi conosciuta.

Il risultato più significativo è la scoperta del fatto che la ghiandola pineale controlla il processo dell'invecchiamento, con la melatonina come suo agente e quindi rappresenta ciò che gli studiosi inseguono da generazioni: "l'Orologio dell'invecchiamento.

Codice prodotto: melc4
Prezzo: € 56.00

Descrizione

La Melatonina è un ormone generato dalla ghiandola pineale sita nella parte centrale del cervello. La sua produzione è regolata dalla luce che filtra attraverso la retina e trasmette un segnale all'ipotalamo nel mesencefalo. Nel momento in cui l’intensità della luce in un ambiente diminuisce al di sotto di un certo livello, ha inizio la generazione di melatonina da parte della ghiandola pineale.

L’ipotalamo ricoprire il ruolo di orologio interno in questa fase e quotidianamente la luce che entra nei nostri occhi mette in moto questo meccanismo. Ogni notte l’ipotalamo - o per meglio dire il cosiddetto nucleo soprachiasmatico (SCN) - invia un segnale alla ghiandola pineale ed in questo modo la “ghiandola intelligente” quantifica la quantità di melatonina che deve essere generata.

Poiché la melatonina viene generata durante le fasi di oscurità, la durata della luce del giorno incide sul suo flusso e riflusso che, a sua volta, può condizionare i cicli del sonno/veglia, noti anche come ritmi circadiani. All’età di 45 anni, la normale attività della ghiandola pineale inizia a ridursi generando una diminuzione di produzione di melatonina pari alla metà.

Più si invecchia e più la generazione di melatonina decresce. Tra i settanta e gli ottanta anni la quantità di melatonina nel flusso sanguigno diventa non rilevabile. Assumere melatonina prima di coricarsi può aiutare ad addormentarsi più facilmente.