Domande

home / Ron Ron - Prodotto / Domande

Newsletter

Seleziona il prodotto (i prodotti) di tuo interesse

Tieni premuto il tasto Ctrl (o Mela x Mac) per selezionare più prodotti

Ron Ron: domande e risposte più frequenti

Gran parte delle problematiche legate al russamento sono causate dall’accumulo secrezioni respiratorie che producono un’ostruzione parziale al flusso d’aria verso la parte posteriore della gola.
Questa ostruzione parziale produce una dispersione del modello ottimale di flusso d’aria, con conseguente vibrazione dei tessuti molli nella parte posteriore della gola e da qui il caratteristico suono del russante.

Il nostro apparato respiratorio produce costantemente secrezioni nelle cavità, nei seni nasali, nei bronchi e nei polmoni. Anche se durante il giorno il nostro corpo produce facilmente queste secrezioni, queste cominciano ad accumularsi nella parte posteriore della gola durante il periodo notturno durante il quale ci troviamo in posizione orizzontale.
Queste secrezioni cominciano ad irritare i tessuti circostanti, producendo congestione e rigonfiamento. Questi fattori producono un’ostruzione parziale al flusso d’aria, con conseguente turbolenza del flusso d’aria che causa vibrazioni dei tessuti molli nella parte posteriore della gola e produce il suono caratteristico. Lo stringimento delle vie respiratorie dovuto al rigonfiamento del tessuto, causa più facilmente il russare. L’85% dei casi di russamento sono dovuti a questi fattori.

I fattori fisiologici che possono aggravare il russare, includono le circostanze che aumentano la produzione delle secrezioni respiratorie quali le allergie, la sinusite cronica, il gocciolamento nasale, il tabagismo e gli spuntini notturni. L’assunzione di alcoolici prima di addormentarsi, allenta i tessuti molli ed è causa di russamento, così come tutte le anomalie strutturali che fanno diminuire lo spazio disponibile delle via aeree.
Queste ultime includono le tonsille e le adenoidi ingrandite nei bambini, malformazioni, ugola ingrossata o il prolungamento posteriore della mandibola (mascella più bassa), l’obesità (che limita le vie respiratorie), la deviazione del setto nasale e/o polipi nasali.

Il modello di sonno dei russatori è estremamente anormale, esibendo fino a sedici (16) parasomnias all’ora. Questa combinazione degli eventi conduce ad affaticamento durante la giornata, difficoltà di concentrazione ed a tempi di reazione più lenti.

Recentemente è stato indicato che questa carenza di sonno causa una minor produzione dell’ormone della crescita nei maschi di mezza età ed il tutto è riconducibile ad una minor energia disponibile e che può portare anche all’obesità, ad una diminuzione della libido ed a prestazioni sessuali ridotte.

Inoltre, gli studi fatti all’università di Stanford ed in altri Istituti, hanno indicato che i russatori hanno un più alto tasso di incidenti automobilistici che i non russatori.
È conosciuto che il russare possa causare il flusso ridotto dell’ossigeno al cervello e ad altri organi, con conseguente affaticamento o sleepiness di giorno, riflessi più lenti e portata di attenzione ridotta. Questi fattori causano danni alla capacità di concentrarsi sulla strada e sulle esigenze del traffico.
Molti studi hanno indicato che per i russatori esiste un elevato rischio (300% - 400%) di coinvolgimento in un incidente stradale se confrontati con i non russatori ed un elevato rischio (700%) di coinvolgimento negli incidenti automobilistici multipli anch’essi se confrontati con i non russatori.
Mantenendo il russare sotto il controllo, i fattori di rischio per tutte queste serie circostanze diminuiscono gradualmente durante gli anni.

Cosa rende più cronico il russare? Ci sono molti fattori che sono stati identificati come causa dell’aumento, la frequenza e/o l’importanza del russare. Questi includono quanto segue:

  • (I) Obesità: l’aumento del peso ponderale causa un deposito adiposo eccedente in tutti i tessuti, compresi quelli intorno alla gola ed alle vie respiratorie. Ciò causa lo stringimento delle vie respiratorie, l’allentamento dei tessuti molli e facilita il russare
  • (II) Il consumo di alcool durante le ore notturne: favorisce il rilassamento dei tessuti molli nella parte posteriore della gola. In tali condizioni vibrano più facilmente, producendo il caratteristico suono ed un russamento più frequente e più severo
  • (III) Aumento delle secrezioni respiratorie: questa circostanza si può presentare a causa di molti fattori, compreso il tabagismo, la bronchite cronica, le allergie, la sinusite cronica, la rinite cronica (congestione nasale) e la produzione di muco a causa di alimenti come i latticini mangiati alla sera.

Le conseguenze sociali del russare sono affaticamento e iperirritabilità durante la giornata da trascorrere sia per colui che russa che dell’eventuale partner. Nei casi più estremi, la coppia deve dormire in camere da letto separate.

L’esposizione costante del compagno o della compagna del russatore ad un riposo non adeguato ed interrotto dalla cadenza del suono, può essere causa di iperirritabilità, rabbia, ansia ed anche depressione.
La forzata separazione dei soggetti durante le ore notturne conduce ad una riduzione dell’intimità.

Molti studi hanno indicato che il russare è un fattore importante nella scioglimento dei rapporti e causa di divorzi. Queste situazioni, inoltre, essendo fonte di ansia e depressione, conducono spesso a non avere rapporti con amici e colleghi ed anche le prestazioni lavorative ne soffrono.

Perchè il russare dovrebbe preoccupare? I problemi di salute concernenti i russatori sono quelli aver maggiori probabilità di conseguire un infarto e di avere pressione arteriosa elevata rispetto ai non russatori.
Naturalmente il rischio di sviluppare questi problemi di salute aumenta quanto più una persona russa sia nel tempo che nell’intensità dell’atto.

Nella maggior parte dei russatori, i livelli arteriosi di saturazione dell’ossigeno sono sotto la normale soglia, con conseguenti episodi ripetuti di ipossia al cervello e ad altri organi vitali.
Studi che si sono protratti negli anni, hanno dimostrato che i russatori hanno un elevato rischio (400% - 500%) di sviluppare gli attacchi di cuore, i colpi o l’ipertensione. In 6 adulti su 10 la roncopatia è sempre progressiva e conduce oltre il trenta per cento (30%) di essi all’apnea, mentre la percentuale sale con i bambini se non si interviene, superando il cinquanta per cento (50%).

Chi russa? Recenti studi hanno valutato che circa il quaranta per cento (40%) dell’intera popolazione è russattore cronico, mentre il venticinque per cento (25%) di tutti i bambini preadolescenti sono normali russatori. Questo problema interessa più di 100.000.000 di persone solo negli Stati Uniti; statistiche simili emergono in altri stati nel mondo.

Anche se si è notato che principalmente i russatori sono di sesso maschile, un buon quaranta per cento (40%) appartiene anche al sesso femminile.
Il russare aumenta anche di importanza e di prevalenza con l’aumento dell’età. Ad esempio, un gruppo con età media di 20 anni includerebbe il cinque per cento (5%) di femmine ed il ventinove per cento (29%) di maschi russatori cronici. Un gruppo con età media di 50 anni includerebbe il quaranta per cento (40%) di femmine e sessanta per cento (60%) dei maschi che sono russatori cronici ed un gruppo con età media di 70 anni includerebbe il settanta per cento (70%) di tutti i maschi e femmine che sono russatori cronici.

Come funziona la formula originale di Ron Ron? Questa formulazione unica contiene enzimi naturali ed erbe formulati ed esaminati specificamente per aiutare tutti coloro che russano. Il prodotto contiene un insieme di ben undici componenti naturali. Le erbe comprendono: Orzo (Hordeum vulgare), Borragine (Borago officinalis), Cardo Mariano (Silybum marianum), Eucalipto, Finocchio (Foeniculum vulgare), Erba Medica, Zenzero, Ginkgo Biloba, Rosa Canina, Luppolo (Humulus Lupulus), Polline d’Api, Verbena (Verbena officinalis).

Il meccanismo d’azione è il seguente. Le compresse di Ron Ron sono formulate al fine di essere facilmente sciolte nello stomaco e per essere assorbite e metabolizzate da parte del nostro corpo in dieci (10) / dodici (12) minuti.
I principi attivi appartenenti alla formula fungono da antinfiammatorio naturale, facendo diminuire gli stati infiammatori e di rigonfiamento dei tessuti. Le erbe del composto, inoltre, riducono le secrezioni, alleviano la congestione del tessuto e fanno diminuire la produzione delle secrezioni supplementari. Il risultato è che le vie respiratorie si aprono ed il flusso d’aria è più continuo favorendo così una notevole diminuzione del russare o anche la totale eliminazione.

Cercare di cambiare lo stile di vita, compreso il perdere almeno 4/5 kg. (magari con l’aiuto di Kalospeed by Naturdieta), smettere di fumare (magari con l’aiuto di Winsmoke by Naturdieta), ridurre il consumo dell’alcool di sera e gli spuntini serali, migliorerà non soltanto il controllo del russare ma condurrà anche ad un miglioramento della salute in generale.

Come deve essere assunto il prodotto Ron Ron? Visita la pagina Posologia di Ron Ron.

Ron Ron può causare effetti collaterali sgraditi? Allo stato attuale, dopo diversi anni di vendita e migliaia di clienti soddisfatti, non sono state segnalate controindicazioni o effetti secondari dovute a reazioni allergiche o intolleranze al prodotto. Ribadiamo che Ron Ron è un prodotto esclusivamente naturale. Si avverte comunque di non far uso dell’integratore a donne in stato interessante e a bambini sotto i sei (6) anni di età.

Ron Ron deve essere preso per sempre? Come per molti problemi di salute (cuore, ipertensione, diabete ...), il russare può essere controllato ma non curato. Di conseguenza, una volta che si è potuto determinare che un certo livello di dosaggio del prodotto produce buoni risultati, esso deve essere preso regolarmente ed indefinitamente.
Molti utenti di Ron Ron, dopo avere ottenuto i buoni risultati per cinque (5), sei (6) mesi, hanno ridotto gradualmente il loro dosaggio. Èimportante che il russare sia controllato con regolarità al fine di abbassare i fattori di rischio per gli attacchi di cuore, colpi ed alta pressione sanguigna.

Ci sono altri benefici con l’assunzione di Ron Ron? Le erbe e le sostanze di qualità superiore usate nella formula originale di Ron Ron, possono donare altri benefici oltre a limitare il russamento.
Recenti ricerche suggeriscono che la proteasi può realmente contribuire ad ottenere buoni risultati sulla circolazione e sui livelli del colesterolo. Il lavoro svolto dalla proteasi, dalla lipasi e dall’amilasi, contribuisce ad alleviare la pirosi e l’irritazione gastrica, migliorare la digestione e l’assorbimento delle erbe contenute nella formula.

Le erbe usate in questa formulazione sono state riconosciute essere in grado di possedere un’attività antiossidante, di stimolare e sostenere il sistema immunitario , di migliorare la digestione, di possedere un’attività antivirale, antibatterica ed antinfiammatoria e di contribuire alla diminuzione del colesterolo nel sangue e dei trigliceridi.