Ginkgo Biloba

home / Robur - Prodotto / composizione / Ginkgo Biloba

Newsletter

Seleziona il prodotto (i prodotti) di tuo interesse

Tieni premuto il tasto Ctrl (o Mela x Mac) per selezionare più prodotti

Ginkgo Biloba: ingrediente naturale di Robur

Parte della pianta utilizzata

La parte utilizzata della pianta del ginkgo biloba (Ginkgo Biloba L.) è la foglia.

Nozioni generali

Il ginkgo biloba contiene terpeni, ginkgolide B con attività inibitrice del Paf-acether, mediatore fosfolipidico intercellulare coinvolto nell’aggregazione piastrinica, nella tromboformazione, nell’aterogenesi e nella iperpermeabilità capillare.
Il ginkgo possiede polifenoli, flavonoidi (ginketolo, isiginketolo, bilabetolo, ginkolide), con azione sull’intero sistema circolatorio e attività vasodilatatrice sulle arterie, aumento del tono venoso, aumento della circolazione cerebrale.

I principi attivi del ginkgo bloccano la perossidazione lipidica e la formazione di radicali liberi ed impediscono il fattore di attivazione delle piastrine (PAF). La pianta è particolarmente conosciuta per la sua attività sulla circolazione venosa, arteriosa e soprattutto per quella cerebrale. Sono stati eseguiti molteplici test clinici che hanno avvalorando l’efficacia dei principi attivi contenuti nelle foglie di ginkgo a tutti i livelli della circolazione sanguigna.

Effetti e benefici
  • Rende migliore la circolazione, aumentando l’affluenza di sangue al cervello e potenziando la prontezza mentale, la concentrazione, le funzioni mnemonica a breve termine e la capacità cognitiva. Il ginkgo è quindi utile nelle fasi di mancanza di memoria causate dall’ età avanzata e nelle difficoltà di memoria a breve termine
    I principi attivi contenuti nelle foglie del ginkgo aiutano anche in casi di tinnito (ronzio alle orecchie) e vertigini. Una migliore circolazione periferica sostiene il corpo nel far diminuire la sensazione di freddo ai piedi, i dolori intermittenti agli arti inferiori ed i crampi. Il ginkgo è utile anche nelle terapie per neuropatie diabetiche, degenerazione maculare ed altri problemi della circolazione
  • Il ginkgo è un potente antiossidante ed è uno scavenger (spazzino) dei radicali liberi, limitando la perossidazione lipidica delle membrane. Con questa azione difende il cervello ed il sistema nervoso dai deterioramenti causati dai radicali liberi, limitando gli effetti negativi dovuti all’invecchiamento
  • Tutela la barriera sangue-crevello (barriere anatomiche e organismi di trasporto che controllano le sostanze che accedono nello spazio extracellulare del cervello)
  • Riduce la viscosità del sangue inibendo l’elemento che mette in azione il PLATELET (PAF platelet activating factor)
  • Riduce il deterioramento ai tessuti durante stress circolatori e accresce la circolazione alle estremità
  • Aiuta nell’ erogazione di ossigeno e glucosio al cervello
  • Difende le arterie, i vasi sanguigni ed i capillari dai danni ed sostiene la regolazione, il loro tono e la loro flessibilità.