Naturdieta: esclusive formulazioni svizzere

Reductup: come agisce

en
0,00
SSL
info pagina
home / Reductup / Come Agisce

Come agisce il prodotto naturale Reductup

Il seno non contiene fibre muscolari ma è composto da tessuto adiposo e connettivo con una rilevante componente ghiandolare.
Il suo aspetto e la sua consistenza sono dovuti, oltre alla massa dei summenzionati tessuti che ne definiscono lineamenti e dimensioni, in prevalenza alla flessibilità dell’epidermide che lo ricopre. Più sono giovani e flessibili i tessuti e la pelle, più prosperoso e bello si mostra il seno.

Al di sotto del seno sono presenti i tessuti muscolari pettorali (grande e piccolo) che rappresentano il suo supporto d’appoggio sul costato.

Volume del seno

Il volume del petto è contraddistinto da due aspetti. Quello genetico che stabilisce l’entità di tessuto connettivo e ghiandolare presente nel seno, come pure la propensione all’accumulo di grasso in questa particolare zona del corpo.

L’altro aspetto è quello dietetico o alimentare che, influenzando chiaramente la quantità totale del grasso corporale, concorre ad aumentare o ridurre il volume dei seni ampliando o riducendo la quantità di tessuto adiposo in essi contenuta.

L’azione su due livelli di Reductup

Reductup agisce come antagonista dell’adenosina limitando l’effetto inibitorio di questo mediatore chimico sull’ulteriore liberazione di noradrenalina e limitando inoltre le fosfodiesterasi blocca la degradazione del cAMP nei tessuti termogenici.

In questo modo viene aumentata e mantenuta più a lungo la quantità di noradrenalina liberata in seguito a stimolazione adrenergica.

Dato che la lipolisi è principalmente controllata dal sistema cAMP, l’adenosina monofosfato ciclico - AMP ciclico o cAMP - è un metabolita delle cellule prodotto grazie all’enzima adenilato ciclasi a partire dall’ATP.

È un importante “secondo messaggero” coinvolto nei meccanismi di trasduzione del segnale all’interno delle cellule viventi in risposta a vari stimoli, come quelli indotti dagli ormoni glucagone o adrenalina, che non sono in grado di attraversare la membrana cellulare.

Le fosfodiesterasi hanno la capacità di giocare un ruolo di grande interesse nel controllo dell coinvolgimento lipidico del tessuto adiposo, regolando la degradazione del cAMP stesso.

Reductup contiene principi attivi antagonisti dell’adenosina. L’adenosina può regolare molteplici risposte fisiologiche inclusa la lipolisi nelle cellule adipose.
Alcuni di questi principi attivi naturali contenuti in Reductup hanno la capacità di stimolare enzimi specifici che permettono un consumo di grassi maggiore rispetto alla sola alimentazione ed esercizio fisico.

Reductup è una formula naturale in compresse finalizzata a far “bruciare” il tessuto mammario in eccesso negli uomini. Reductup brucia gradualmente il tessuto ghiandolare ed il grasso dai seni e contribuirà anche a restringere il derma in eccesso, facendo ottenere un petto più armonioso e meglio sagomato.

Cos’è la ginecomastia?

La ginecomastia è l’allargamento della mammella nel maschio. Il termine deriva dal greco “gyne”, che significa “donna” e “mastos”, che significa “seno”. La ginecomastia non è una nuova condizione. Studi sulla mummia del re Tut hanno dimostrato che questo faraone egiziano già da ragazzo aveva il tessuto mammario allargato.

La condizione può verificarsi fisiologicamente negli adolescenti, nei neonati e negli anziani. Nei ragazzi adolescenti i sintomi scompariranno in pochi mesi o in un paio di anni al massimo. Di solito è solo il risultato di uno sbilanciamento ormonale, anche se ci possono essere molte cause diverse. La ginecomastia non è solo un accumulo di tessuto adiposo ma comprende anche lo sviluppo del tessuto ghiandolare. La ginecomastia si verifica sovente nella pubertà e con l’invecchiamento. Le potenziali cause della ginecomastia sono:

  • Maggiore siero estrogeno
  • Difetti del recettore degli androgeni
  • Farmaci (compresi gli ormoni)
  • Diminuzione della produzione di testosterone
  • Malattie renali
  • Malattia del fegato
  • Altre malattie croniche.

Nel 25% dei casi, la causa della ginecomastia è sconosciuta. I farmaci per oltre il 15% dei casi possono causare la ginecomastia ed in particolare spironolattone, cimetidina, finasteride, omeprazole e alcuni antipsicotici.
Alcuni possono agire direttamente sui tessuti del seno mentre altri possono portare a maggiore secrezione di prolactina da parte della ghiandola pituitaria, bloccando le azioni della dopamina (la PIF/prolactina-inibitrice Factor) sui gruppi lattotropi in tale organo.

L’androstenedione, utilizzato con lo scopo di migliorare le prestazioni, può portare a ingrandimento del seno da eccesso di estrogeni. L’ utilizzo di marijuana potrebbe essere un’altra possibile causa.

Maggiore livelli di estrogeno possono verificarsi anche con alcuni tumori testicolari e in ipertiroidismo. Alcuni tumori causano livelli elevati di androstenedione che viene convertito dall’enzima aromatasi in estrosio, un tipo di estrogeno. Altri tumori che secernono l’hCG possono aumentare gli estrogeni. Anche l’obesità può aumentare i livelli di estrogeno.

Una diminuita produzione di testoterone può verificarsi con problematiche congenite o acquisite ai testicoli, ad esempio in malattie genetiche come la sindrome di Klinefelter. Malattie dell’ipofisi o dell’ipotalamo possono portare a bassi livelli di testosterone. L’abuso di steroidi anabolizzanti ha un effetto simile.

Anche se fosse possibile non assumere più questi farmaci, a volte, al fine di far regredire la ginecomastia è necessaria la chirurgia.

Diagnosi ginecomastia

Solitamente questa condizione può essere diagnosticata da un medico. In condizioni particolari, sono necessari gli ultrasuoni o radiografie per confermare la diagnosi. Gli esami del sangue sono necessari per vedere se c’è una malattia che potrebbe causare la ginecomastia.

Prognosi ginecomastia

La ginecomastia non è fisicamente nociva ma in alcuni casi è un indicatore di condizioni fisiche più pericolose. La ginecomastia può causare difficoltà sociali e psicologiche. La perdita di peso può modificare la condizione nei casi in cui essa viene attivata dall’obesità.

Trattamento della ginecomastia

I pazienti dovrebbero smettere di assumere farmaci che potrebbero causar loro la ginecomastia. È possibile utilizzare farmaci anti-estrogeni, come clomiphene, tamoxifene o androgeni. Gli inibitori dell’aromatasi sono un’altra opzione di trattamento, anche se essi non sono universalmente approvati per il trattamento di questa patologia.

Studi endocrinologici segnalano che si può intervenire durante i primi 2-3 anni dopo di che il tessuto del seno tende a stabilizzarsi e ad indurire, lasciando la chirurgia (mastoplastica liposuzione o riduzione) come unica opzione di trattamento. La radioterapia viene sovente usata per impedire la ginecomastia nei pazienti con tumore prostatico prima della terapia estrogenica.

Ora c’è un’alternativa naturale con le compresse Reductup per la riduzione del seno maschile. Reductup è un integratore naturale che riduce gli effetti della ginecomastia, lasciando un petto maschile piatto.

Chi soffre di ginecomastia?

Tu non sei il solo. Circa un terzo della popolazione maschile soffre di ginecomastia. Queste sono alcune delle ragioni per le quali tanti uomini stanno scegliendo l’intervento chirurgico per correggere questo demoralizzante problema. Ma ora c’è Reductup, l’integratore del tutto naturale formulato per ridurre i depositi di grasso senza dolore, chirurgia o complicazioni.

Reductup agisce sulle cellule grasse (tessuto adiposo sottocutaneo) nelle ghiandole mammarie. Questa formula unica, sviluppata sotto la direzione di medici e nutrizionisti, funziona avendo come bersaglio le cellule grasse e riducendole in dimensione e quantità.

Scheda completa