Naturdieta: esclusive formulazioni svizzere

en
0,00
SSL
info pagina

Reductup Donna - Acido Linoleico Coniugato (CLA)

Acido Linoleico Coniugato: ingred. di Reductup Donna

Acido linoleico coniugato: in Reductup Donna (CLA al 75%) (Nutraceutica)

L’acido linoleico coniugato(CLA) è un acido grasso poliinsaturo naturale che è presente in piccola quantità nei cibi. Il corpo umano non ha la capacità di generarlo. Viene adeguatamente assimilato ed integrato con la dieta. Sono necessari bassi livelli di CLA per fornire benefici.

Alcuni anni fa, l’identificazione dell’acido linoleico coniugato ebbe del clamoroso nell’ambiente scientifico. Un acido grasso contenuto nella carne rossa e nei formaggi esibiva attività anticarcinogenica, dimostrando, anche a basse dosi, di essere in grado di inibire la proliferazione di cellule neoplastiche.

L’acido linoleico coniugato ha la capacità di favorire l’accrescimento della massa magra in rapporto a quella grassa, riducendo i depositi di grasso ed in modo particolare quello addominale, incrementando in tal modo la crescita muscolare.
Sono state esibite prove a supporto dell’attività dell’acido linoleico coniugato nel limitare l’aterosclerosi ed inoltre sugli effetti positivi nei confronti del diabete e del sistema immunitario.

L’acido linoleico coniugato pare agisca in due modi, inibendo la lipasi lipoproteica, enzima che ha il compito di idrolizzare i trigliceridi contenuti nei chilomicroni e nelle lipoproteine VLDL, convertendoli in monogliceridi e rendendo i grassi assorbibili. Il CLA aumenta inoltre l’attività di enzimi che liberano i trigliceridi dai depositi con una consequenziale induzione dell’organismo ad utilizzare i grassi immagazzinati come fonte di energia.

L’acido linoleico coniugato sembra possa aumentare l’attività dell’insulina in modo tale che che gli acidi grassi ed il glucosio possano attraversare meglio le membrane cellulari dei muscoli ed essere trascinate via dal tessuto adiposo. Come conseguenza si acquisisce un aumento della massa magra in rapporto a quella grassa.
Recenti studi hanno evidenziato che il contenuto di acido linoleico coniugato presente nella carne rossa, nel burro e nei formaggi si è gradualmente abbassato a causa anche della consuetudine di nutrire meccanicamente gli animali. Le carni di bovini cibati tradizionalmente su pascolo possiedono un contenuto di acido linoleico coniugato anche cinque volte superiore.

Il primo studio eseguito nel 1996 sull’uomo inerente gli effetti dell’acido linoleico coniugato ha dimostrato che, aggiungendolo alla dieta, consente una perdita del 20% del grasso corporeo in tre mesi, senza per altro modificare il tipo di dieta.
L’acido linoleico coniugato mostra di possedere proprietà antiossidanti e di prevenire l’atonia muscolare con effetto anticatabolico. Per questo motivo è diventato popolare tra i body-builder data l’abilità ad aumentare il trasporto di glucosio e acidi grassi dal tessuto adiposo. L’acido linoleico coniugato viene estratto soprattutto dai semi di girasole.

Tossicità

In uno studio condotto dal Nutrition Department of Kraft Foods su cavie nutrite con una dieta contenente 1,5% di CLA, non sono stati messi in evidenza effetti tossici di alcun tipo anche dopo 36 settimane di trattamento. Questo studio ha evidenziato che l’uso del CLA come integratore è sicuro anche a dosi elevate.

Interazioni con farmaci

Non si conoscono interazioni con farmaci.

Controindicazioni

Viene sconsigliato l’uso dell’acido linoleico coniugato come integratore in gravidanza e durante il periodo dell’allattamento visto che non ci sono dati sufficienti di sicurezza.

Scheda completa