Naturdieta: esclusive formulazioni svizzere

Poterium Spinosum: tematiche

en
0,00
SSL
info pagina
home / Poterium Spinosum / Tematiche

Poterium Spinosum: per la cura del diabete mellito


Diabete Mellito

Il diabete mellito è una patologia del pancreas dovuta a carenza insulinica che provoca un’modificazione permanente del metabolismo dei carboidrati, dei grassi e delle proteine, caratterizzata da un aumento della concentrazione del glucosio nel sangue oltre un certo tasso a stomaco vuoto e da un rischio sensibilmente aumentato di aterosclerosi, patologie renali e complicazioni a carico del sistema nervoso centrale e periferico.

I suoi principali sintomi sono la riduzione di ponderale, l’aumento dell’emissione di urina, un’alterata sensazione della fame e della sete. Le cause che possono agevolare il manifestarsi del diabete possono essere molteplici: familiarità e origini genetiche; eccessivo apporto alimentare di carboidrati, lesioni primitive e secondarie del pancreas, intossicazioni o assimilazione eccessiva di sostanze diabetogene, danni dovuti agli effetti nocivi della terapia praticata, esiti di pancreatiti, infezioni virali a carico del pancreas, origine di anticorpi anti cellule pancreatiche, anomalie dei recettori insulinici ecc. Quando il pancreas ha problemi, mette in circolazione insufficienti quantità di insulina determinando una alterazione del metabolismo dei carboidrati.

In altre circostanze invece, è l’organismo che è incapace di impiegare l’insulina. È diabetico un soggetto nel quale si riscontrano valori di glicemia superiore a 120 mg % (6,6 mmoli/l) a digiuno e tassi di glicemia superiori a 180 mg % (10 mmoli/l) alla seconda ora successiva a somministrazione orale di una quantità determinata di 75 g. di glucosio. Si distinguono fondamentalmente due modelli di diabete mellito:

  • Diabete insulinodipendente di tipo I o dell’età giovanile che si manifesta con evidenti segni clinici di poliuria, desiderio di bere, dimagramento, glicosuria e presenza di anticorpi anti-insulina. Compare il più delle volte in soggetti giovani ed è associato con la totale o quasi distruzione delle cellule beta del pancreas che divengono incapaci di generare insulina, forse a causa di un’affezione virale o perché il sistema immunitario del paziente aggredisce le cellule produttrici di insulina. È la forma di diabete più grave, che si manifesta prematuramente colpendo di solito i bambini
  • Diabete grasso di tipo II o diabete florido dell’età matura; è conosciuto anche come diabete senile o diabete insulinoindipendente. Si manifesta abitualmente nell’età matura ed è sovente evidenziato casualmente nel corso di esami sistematici del metabolismo dei carboidrati. È caratterizzato da intolleranza agli idrati di carbonio e compare in soggetti in sovrappeso. In questi pazienti è quasi sempre presente una carenza di insulina, la cui secrezione è sempre rallentata rispetto a quella di un soggetto normale.
    Il pancreas, in altri casi, può fornire una normale quantità di insulina ma per particolari motivi l’organismo non riesce ad avvalersene correttamente per metabolizzare i carboidrati. In ambedue i tipi di diabete, gran parte dello zucchero che si trova nell’organismo si accumula nel sangue ed oltre una certa soglia viene espulso con le urine.
    È facile mettere in evidenza la condizione prediabetica o diabetica regolando l’insulina plasmatica. Questo tipo di diabete non evolve rapidamente verso la chetoacidosi ma è in ogni modo esposto alle complicazioni microangiopatiche esattamente come il diabete insulino-dipendente. Se l’aumento della glicemia è modesto, i sintomi della patologia non si mostrano esplicitamente e sono in grado rilevarso anche dopo anni, causando nei vari distretti dell’organismo danni a carico dei piccoli e grossi vasi arteriosi. Queste lesioni microcircolatorie procurano uno stato di malattia contraddistinto da sofferenza ischemica dei più importanti organi come il cuore, il cervello, i reni, i nervi, gli occhi, che sono interessati con conseguenti difetti della funzione renale, cardiaca, visiva, circolatoria e nervosa.
    Il Poterium spinosum è una pianta medicinale ricca di principi attivi utili nel trattamento del diabete mellito con un’azione ipoglicemizzante nota da tempo ma raramente utilizzata a questo scopo.

Scheda completa