Naturdieta: esclusive formulazioni svizzere

News: Olio di pesce. È utile?

en
0,00
SSL
info pagina
home / news / Olio di pesce: è utile?

Perchè si utilizza. Benefici e proprietà nutritive

L’olio di pesce rappresenta la maggiore fonte di acidi grassi omega 3 (EPA e DHA), conosciuti per le loro importantissime caratteristiche metaboliche. Inizialmente utilizzato soprattutto per le proprietà ipotrigliceridemizzanti, l’olio di pesce si è procurato, con il tempo e con diversi studi, una posizione di rilievo in ambito preventivo e curativo.

All’olio di pesce vengono oggi conferite caratteristiche metaboliche ipocolesterolemizzanti e ipotrigliceridemizzanti ed anche propietà antinfiammatorie, antiossidanti, immunomodulanti ed ipoglicemizzanti. Detiene inoltre proprietà neuro protettive, simil-ormonali, antiallergiche e capacità cardioprotettive.

Per questi motivi l’olio di pesce è impiegato nella prevenzione e nel controllo di molteplici patologie, tra le quali possiamo riscontrare disfunzioni infiammatorie intestinali, patologie autoimmuni, diabete, malattie cardiovascolari, malattie neurodegenerative, patologie allergiche. Negli ultimi anni l’olio di pesce è stato utilizzato con buoni risultati anche in ambito sportivo.

Caratteristiche e validità

Tra gli integratori più ricercati e meglio caratterizzati vi è certamente l’olio di pesce e più precisamente i suoi acidi grassi essenziali EPA e DHA.

La mole di studi relativi alla validità preventiva e curativa dell’olio di pesce è aumentata notevolmente negli ultimi 20 anni, considerando anche ad un perfezionamento delle tecniche di studio.

Olio di pesce e dislipidemie

Una delle primarie applicazioni, quindi tra le più apprezzate dell’olio di pesce, è stata quella metabolica. Molteplici studi hanno dimostrato come l’olio di pesce, con posologie diverse, possa svolgere una valida attività ipocolesterolemizzante ed ipotrigliceridemizzante.

L’assunzione di 2-4 grammi quotidiani può essere efficace nel ridurre in poche settimane le concentrazioni ematiche di trigliceridi di oltre il 20% e quelle di colesterolo LDL approssimativamente del 10-15%.

La valenza ipolipemizzante dell’olio di pesce, unita a quella antinfiammatoria, sostiene la salvaguardia della salute cardiovascolare, diminuendo il rischio di potenziali complicanze.

Questi dati sono stati oltremodo convalidati da studi o da metanalisi con più di 25.000 partecipanti, dove l’integrazione con omega 3, oltre a ridurre il numero di ospedalizzazioni per problematiche cardiovascolari importanti, avrebbe contribuito a limitarne la mortalità.

Olio di pesce e patologie infiammatorie

Decisamente interessanti sono i dati provenienti da molteplici trial clinici dove l’utilizzo di olio di pesce già a 3 grammi giornalieri, sarebbe risultato valido nel prolungare i periodi di remissione in patologie come il morbo di Crohn e nell’ottimizzare il quadro istologico e sintomatologico in pazienti colpiti da rettocolite ulcerosa.

Gli esiti antinfiammatori sono parsi adatti anche in corso di patologie come la psoriasi, per la quale l’impiego di olio di pesce avrebbe aiutato a limitare la gravità delle lesioni epiteliali e specialmente ad evitare gli aggravamenti.

Olio di pesce e patologie neurodegenerative

Si mostra concorde la letteratura relativamente l’efficacia preventiva dell’olio di pesce in ambito neurologico e psichiatrico.
Secondo molti autori, infatti, l’assunzione continuativa di olio di pesce ridurrebbe le lesioni istologiche e il conseguente degradamento delle attività cognitive, mnemoniche, percettive e motorie in pazienti affetti da patologie come l’Alzheimer o la sclerosi multipla.

Riscontri interessanti deriverebbero anche dall’utilizzo dell’olio di pesce in ambito psichiatrico, dove si sarebbe rivelato valido come coadiuvante alla normale terapia antidepressiva.

Olio di pesce e sport

L’attività antinfiammatoria dell’olio di pesce si sarebbe rivelata valida in atleti di endurance, sottoposti ad allenamenti o a gare particolarmente intensi.
In questo ambito, l’olio di pesce potrebbe aiutare alla prevenzione delle lesioni neuro-muscolari connesse all’esercizio fisico intenso.

La diminuzione di alcuni marcatori del danno muscolare, la maggiore facilità di ripresa e la diminuzione del pericolo di infortuni, deporrebbe verso l’utilizzo dell’olio di pesce in ambito sportivo. Dove trovo l’olio di pesce nei prodotti Naturdieta? Nel nostro integratore naturale Evergreen.