Naturdieta: esclusive formulazioni svizzere

en
0,00
SSL
info pagina

Mycream Donna - Fucus

Fucus: ingrediente naturale di Mycream Donna

Il fucus vesiculosus è un’alga bruna marina facente parte della famiglia delle Fucacee e localizzata nell’Oceano Pacifico, nell’Oceano Atlantico, sulle coste del Mar del Nord e del Mar Baltico.
La parte utilizzata in fitoterapia è il tallo, che è ricco di principi attivi come lo iodio, i mucopoli-saccaridi (alginato, fucoidano e laminarina), i polifenoli (acidi fenolici, flavonoidi e tannini), gli esteri, fucosterolo, fucoxantina e minerali. Nel loro insieme esplicano una elevata attività antiossidante e lipolitica.

Gli Alginati sono, oltre a ciò, utili nella gastrite, nel reflusso gastro-esofageo e nella stipsi. Lo Iodio è lo strato biochimico sottostante della tiroide, ghiandola endocrina che regola il metabolismo.
Con più iodio disponibile, la tiroide velocizza il metabolismo basale con una consequenziale cascata di eventi tra i quali un deciso aumento della metabolizzazione dei grassi. Un’azione mirata di preparati a base di fucus è senz’altro utile per combattere l’obesità e l’adipe.

L’azione anti adipe della crema Mycream Donna contente fucus è imperniata sulle caratteristiche drenanti dei componenti solforati, sull’attivazione della microcircolazione e sull’attivazione dei fibroblasti che rendono la cute molto più sottile ed elastica.

Il Fucus è un’alga molto ricca in oligoelementi, vitamine ed elementi che concorrono ad esercitare un’azione disintossicante e tonificante metabolica. Il Fucus si rivela utile all’inizio di una cura snellente poichè, sostenendo la funzionalità tiroidea e favorendo il ricambio metabolico, può rappresentare l’imput per le funzionalità dimagranti.

Grazie alla sua abbondanza in iodio, Il fucus possiede la capacità di determinare un aumento della funzionalità tiroidea ed il suo utilizzo è particolarmente appropriato nei casi di individui che mostrano modesti segni di ipofunzionalità tiroidea (soggetto pallido, freddoloso, fiacco) e ritenzione idrosalina dato che, grazie all’apporto in Iodio organico, è possibile regolarne la funzionalità.

Aumentando la concentrazione di ioduro intratiroideo, la sintesi di ormoni tiroidei può compiersi con un procedimento equilibrato e solamente con posologie elevate e prolungate si potranno rivelare indicazioni di iperfunzionalità della ghiandola.
L’azione del fucus si determina specialmente nelle sedi più consistenti in tessuto adiposo come fianchi, cosce e quindi anche seno.

Per il suo contenuto in iodio minerale ed organico, il fucus vesiculosus è solitamente adoperato per stimolare il metabolismo basale nell’ambito di programmi di diminuzione del peso corporeo in individui obesi o in sovrappeso, particolarmente se si suppone una riduzione del metabolismo basale.
Lo iodio presente nel fucus sia in forma inorganica che unito a proteine, viene assimilato agevolmente dall’organismo e si concentra nella tiroide, dove viene incluso negli ormoni tiroidei tiroxina e triiodotironina. A loro volta, questi stimolano il metabolismo basale sollecitandone il ricambio e sviluppando per questo motivo un’attività dimagrante.

Le mucillagini (mucopolisaccaridi) sono dotati di attività immuno-modulatrice stimolando la modificazione dei linfociti. I metaboliti dei composti solforati operano essenzialmente come mucolitici ed oltre a ciò compiono un’azione diuretica in sinergia con i composti polifenolici che, congiuntamente alla stimolazione tiroidea dovuta allo iodio, si evidenzia con un’attività anti adipe. I floroglucinoli e i polifenoli hanno mostrato di essere dotati di attività antibiotiche.