Naturdieta: esclusive formulazioni svizzere

Mycolor: Colina Bitartrato

en
0,00
SSL
info pagina
home / Mycolor / composizione / Colina Bitartrato

Colina bitartrato: ingrediente naturale di Mycolor

La colina (Colina al 41,13%) è una sostanza organica identificata come nutriente vitale. Viene denominata anche vitamina J e talvolta è affiancata alle vitamine del Gruppo B. È un componente dei lipidi che compongono la membrana cellulare e del neurotrasmettitore acetilcolina.
L’assunzione appropriata di questo micronutriente è stata quantificata in 550 milligrammi per die dal Food and Nutrition Board of the Medicine Institute of the National Sciences Academy Statunitense.

Benefici generali della colina

Agisce con l’inositolo per emulsionare i grassi, il che significa che mantiene i grassi in forma liquida abbassando le probabilità che essi si depositino lungo le pareti delle arterie o nella cistifellea. Aiuta il fegato a non accumulare troppi grassi e può aiutare a prevenire e perfino mutare alcuni tipi di danni al fegato.

La colina può essere utile nel ridurre il colesterolo e ad equlibrare i livelli di omocisteina aiutando nella prevenzione delle malattie cardiache. Può essere utile nella prevenzione di alcuni tipi di cancro e può essere indicata per coloro che soffrono di asma, grazie alla sue qualità anti-infiammatorie. Aiuta anche le mucose delle donne in menopausa a mantenere la giusta umidità.

Colina e vantaggi per il cervello

La colina ha dimostrato di apportare benefici nello sviluppo del cervello del feto ed anche di prevenire la perdita di memoria negli anziani. È importante per la struttura delle cellule ed è un precursore atto al mantenimento delle corrette funzionalità dei neurotrasmettitori ed in particolare per il neurotrasmettitore acetilcolina.

Può aiutare a ridurre i problemi di sonno e a calmare i pensieri ricorrenti e la mente iperattiva. Essa aiuta il cervello a filtrare i rumori che un cervello iperattivo potrebbe trovare fastidiosi o eccitanti. La colina fornisce un grande aiuto nel contribuire a ridurre l’ansia e gli attacchi di panico.

L’assunzione di colina apporta notevoli benefici alla maggior parte delle malattie mentali ed ai disturbi neurologici compresa la malattia di Huntington, la sindrome di Tourette, l’atassia di Friedrich, la demenza, il disturbo bipolare, la schizofrenia, la depressione a lungo termine (depressione unipolare) e alcuni casi di malattia di Alzheimer.

Può ridurre inoltre i sintomi di discinesia tardiva. La discinesia tardiva è una sindrome che consiste in movimenti involontari anomali, ripetitivi e stereotipati, causati dall’esposizione cronica ai bloccanti dei recettori dopaminergici (in genere antipsicotici e farmaci quali l’aloperidolo, la proclorperazina e il metoclopramide).

Anche se la colina non può essere definita una vitamina, essa è un nutritivo fondamentale. Nonostante gli esseri umani siano grado di sintetizzarne piccole quantità, la colina deve essere assimilata mediante la dieta al fine di mantenere la salute. La maggior parte di colina la si può trovare in molecole di grasso conosciute come fosfolipidi, il più comune dei quali è chiamato fosfatidilcolina o lecitina.

Scheda completa