Guaranà

Newsletter

Seleziona il prodotto (i prodotti) di tuo interesse

Tieni premuto il tasto Ctrl (o Mela x Mac) per selezionare più prodotti

Guaranà: un potente stimolatore sessuale

Ha giusta fama di afrodisiaco perchè è uno dei più potenti stimolanti naturali. Il Guaranà contiene una forte quantità di tannini e di caffeina, che esercitano un’azione sul sistema nervoso centrale e sull’apparato cardiovascolare. A livello cerebrale stimola i neuroni corticali aumentando l’attenzione e diminuendo la sensazione di fatica.

Il Guaranà aumenta il metabolismo di base delle cellule, agisce da tonico cardiaco e circolatorio anche a livello periferico, attiva la combustione dei grassi e stimola la produzione di catecolamine tra le quali la adrenalina. Aumenta il consumo di ossigeno e possiede una moderata vasodilatazione periferica e diuretica, favorendo quindi il funzionamento corretto dell’apparato genitale maschile. La teofillina contenuta nel guaranà agisce inoltre a livello dell’apparato respiratorio, provocando il rilasciamento della muscolatura bronchiale e favorendo la respirazione.

Parte usata in Manplus Power: i frutti

Il guaranà era già conosciuto in Europa come prodotto medicinale molto prima che i botanici Humblot, Bonplant e Kunth descrivessero la pianta agli inizi del secolo passato, dopo aver valutato e raccolto materiale in Venezuela e in Columbia e catalogato la pianta come Paullinia Cupana H.B.K.
La denominazione Paullinia fu stabilita in onore del botanico danese Paulli che la scoprí per primo e per il genere fu utilizzata la denominazione popolare con la quale l’arbusto era conosciuto in Colombia e Venezuela.

Composizione e proprietà

L’esame chimico del guaranà indica che questa Sapindaccea è una delle qualità vegetali conosciute come la piú ricca in caffeina ma a differenza del caffé, le sostanze che nel Guraranà accompagnano la caffeina, non ne consentono l’assorbimento. L’analisi chimica del seme di guaranà fornisce la seguente composizione: caffeina 4,288, olio fisso color giallo 2,950, resina rossa 7,800, principio colorante rosso 1,520, principio colorante amorfo 0,050, saponina 0,060, acido guaranà tannico 5,902, acido piro guaranà 2,750, materie albuminose 2,750, amido 9,350, glucosio 0,777, acido malico, mucillaggini, destrina 7,407, fibra vegetale 49,125, acqua 7,650.

Preparazioni farmaceutiche raccomandate

Estratto secco nebulizzato e titolato in caffeina min. 3% (Farmacopea Francese X). La sua posologia giornaliera va da 4 a 5 mg. per kg. di peso corporeo, ripartito in due somministrazioni, alle ore 8 e alle ore 16.

Composizione chimica

Il guaranà è un vegetale ricco di basi puriniche ed in particolare di caffeina, che rappresenta non meno del 2,5% della pianta secca.

Proprietà terapeutiche

La caffeina opera in prevalenza sul sistema nervoso centrale e sull’apparato cardiovascolare.

Attività sul sistema nervoso centrale

A livello encefalico il Guaranà determina la stimolazione delle cellule della corteccia cerebrale, col l’effetto di accrescere l’attenzione, la memoria e le prestazioni mentali in genere e di ridurre la sensazione di fatica.

L’assunzione dei principi attivi di questa pianta da parte di un gruppo di 20 volontari in buona salute, oralmente ed a dosi gradualmente in aumento (32, 64, 128 e 256 mg. al giorno in un’unica dose), ha fornito prove di un accresciuto livello di attenzione e di tempo di reazione visiva già alla quantità determinata piú bassa, senza originare la comparsa di effetti collaterali sino alla dose di 128 mg. Alla dose più elevata provocava eccitabilità, insonnia e tremori in circa il 5% dei soggetti.

Attività sul cuore

Il guaranà stimola la forza contrattile del cuore a livello cardiovascolare, accresce l’utilizzo di ossigeno da parte di quest’organo e determina una equilibrata azione vasodilatatrice periferica e diuretica.

Azione dimagrante del guaranà

La caffeina presente nel guaranà aiuta l’organismo a bruciare i grassi collocati specialmente nel tessuto adiposo sottocutaneo e puó pertanto essere valido nel corso di cure dimagranti.
L’azione dimagrante di questo estratto è dovuta specialmente ad accrescimento dei livelli di AMP ciclico che è il maggior datore di energia alla cellula, consequenziale all’inibizione della fosfodiesterasi che è il composto proteico che deve eliminarlo.

Questa attività causa una maggior operosità dell’enzima trigliceride lipasi, che è stimolato dall’AMP ciclico e che scompone i sedimenti di grasso con effetto lipolitico. Questo da inizio ad un aumento della lipolisi con esiti positivi sulla diminuzione dei depositi di grasso a livello sottocutaneo. Il guaranà viene utilizzato nella terapia della stanchezza mentale, come cooperante nei regimi ipocalorici e per facilitare l’eliminazione renale dei liquidi. Inoltre:

  • Indicazioni principali: difetti di memoria, esaurimento psichico, spossatezza in genere, obesità e sovrappeso
  • Attività principale: psicostimolante, antiastenica
  • Altre azioni: dimagrante.
Composizione del guaranà

L’estratto di Guaranà contiene:

  • Metilxantine (vigenti anche nel caffè, matè, cacao, cola) fra le quali la caffeina coniugata alla guaranatina, sostanza analoga alla kolatina (3,6-5,8%), teobromina (0,003%) e teofillina (0,28%)
  • Polifenoli (catechine ed epicatechine)
  • Saponine, mucillagini, amido (5-6%), tannini (8%), lipidi (3%), oli e resine (7%)
  • L’olio essenziale di Guaranà contiene due metilbenzeni, un monoterpene ciclico, due idrocarburi ciclici sesquiterpeni, due metossifenilpropeni e due derivati alchilfenolici.
Le proprietà del guaranà
  • Toniche, corroboranti, energizzanti a livello dei muscoli
  • Antiamnesiche
  • Diuretiche, lipolitiche e snellenti
  • Cardiotoniche, antiossidanti.

Nella etnomedicina amazzonica, il guaranà rappresenta l’elisir di lunga vita dotato di attività toniche, stimolanti, antifatica, antidepressive, astringenti, febbrifughe, tonico - cardiache, diuretiche, anticefaliche, lenitive dei dolori mestruali e dei dolori reumatici. Data la presenza in caffeina, l’azione del guaranà appare simile a quella del caffè. La caffeina è un alcaloide purinico che attiva un’azione stimolante a livello corticale, sostenendo la condizione di veglia, di concentrazione, di ideazione e programmazione, diminuendo il senso della fatica.

Proprietà lipolitiche e snellenti del Guaranà

L’effetto lipolitico si esplicita per interdizione delle fosfodiesterasi con aumento di AMP ciclico. La caffeina stimola il tessuto adiposo favorendo l’aumento della termogenesi. Si denota, di conseguenza, un aumento del consumo di energia sotto forma di calore dovuto ad una maggiore ossidazione di nutrienti come gli acidi grassi.

Guaranà e diuresi

La teobromina e la teofillina rilasciano la struttura muscolare liscia bronchiale ed agiscono come diuretici. L’effetto diuretico è dovuto, in parte, ad una riduzione nel riassorbimento idroelettrolitico in ambito dei tubuli renali. L’assunzione di guaranà è inadatta in gravidanza ed in caso di pressione alta, di cardiopatie, di ulcera gastrica. Il guaranà può interferire con l’assunzione di alcuni farmaci aumentandone o diminuendone l’effetto.