Cannella

Newsletter

Seleziona il prodotto (i prodotti) di tuo interesse

Tieni premuto il tasto Ctrl (o Mela x Mac) per selezionare più prodotti

La Cannella: ingrediente di Manplus Power

La Cannella (Cinnamomum zeylanicum Blume, corteccia (21 mg)) è valido per le attività digestive, le infezioni intestinali, debolezza gastrica, astenia, coliti spasmodiche, anemie, influenza e come tonico stimolante. Combatte sinusiti ed infreddature ed è un antibiotico naturale. È utile anche in sincopi ed impotenza.

La Cannella contiene tannini, olio essenziale, eugenolo (più di 50 composti aromatici e terpenici), canfora. Possiede attività battericida, antifungina, antispasmodica. Ha anche molteplici attività sul sistema nervoso centrale ed è stato dimostrato che stimola l’apparato respiratorio ed è vasodilatatore periferico e ipotensore.

Nella farmacologia vengono sfruttati alcuni principi attivi che ne rendono indicato l’utilizzo come antibatterico e antivirale, come potente antimicotico e come stimolatore delle attività circolatorie, cardiache e respiratorie ed in tutte le malattie da raffreddamento e nelle infezioni persistenti delle vie urinarie.

Nuovi studi hanno riconosciuto alla Cannella anche la particolarità di concorrere all’abbassamento del colesterolo e di attenuare i disturbi dovuti ad ipertensione.
La Cannella è stata sempre studiata come una droga dalle caratteristiche terapeutiche di grande interesse tant’è che tutti i testi di medicina riportano la descrizione di questa droga. L’utilizzo della cannella quale principio attivo aggiunto nella formulazione di Man Plus Power risulta importante in quanto è un potente stimolatore della microcircolazione periferica e come tale prepara il corpo a meglio recepire anche gli altri principi attivi.

Oltre all’intervento di principi attivi che ne rendono opportuno l’utilizzo come battericida e antivirale, come potente antimicotico e come stimolatore delle attività circolatorie, cardiache e respiratorie, in tutte le patologie da raffreddamento e nelle infezioni croniche delle vie urinarie, la Cannella è a tutt’oggi valutata un pregevole afrodisiaco, capace di vincere perfino l’impotenza.

La Cannella è utile in presenza di stress psico-fisico e nelle convalescenze. Recenti studi hanno appurato che può ridurre la quantità di zuccheri nel sangue di chi soffre di diabete di tipo 2, di colesterolo e trigliceridi. La scoperta è stata pubblicata sulla rivista scientifica “Diabetes Care”.

Durante gli studi clinici descritti in questa pubblicazione e condotti sull’effetto degli alimenti sui diabetici, ci si attendeva che i pazienti diabetici ai quali era stata fornita la torta di mele, che è uno dei piatti favoriti dagli americani e che contiene tra gli ingredienti la cannella, avessero una rialzo improvviso del glucosio, al contrario proprio questa spezia lo teneva sotto controllo.

I polifenoli contenuti nella cannella, che determinano anche un’azione antiossidante, attivano altresì i recettori dell’insulina e svolgono un’attività sinergica nelle cellule che si occupano di bruciare o metabolizzare il glucosio.

Secondo una ricerca statunitense, la cannella aiuterebbe anche ad accrescere la capacità mnemonica ed il livello di concentrazione.
Da uno studio tedesco emerge che la spezia sopprime totalmente il batterio dell’ Escherichia coli, che causa infezioni all’apparato urinario ed il fungo Candida albicans, responsabile di infezioni vaginali.