Tocoferolo Acetato

home / KamaGel - Prodotto / composizione / Tocoferolo Acetato

Newsletter

Seleziona il prodotto (i prodotti) di tuo interesse

Tieni premuto il tasto Ctrl (o Mela x Mac) per selezionare più prodotti

Tocoferolo Acetato: ingrediente naturale di KamaGel

Tocopheryl Acetate è una forma di vitamina. È un principio attivo naturale per la pelle ed anche un antiossidante. Viene frequentemente utilizzato come alternativa al Tocoferolo puro (o alla Vitamina E non diluita) perché ritenuto più stabile e meno acido.

È in grado di prevenire la composizione delle rughe e di conservare intatta la giovinezza e la flessuosità della pelle. Questa sostanza contrasta efficacemente l’azione dei radicali liberi,

La vitamina E viene utilizzata anche come tonificante cutaneo, in quanto adatto per conservare le fibre del tessuto connettivo in condizioni ideali.

La vitamina E ha un compito importante come fattore antiossidante nella prevenzione dell’ossidazione degli acidi grassi polinsaturi, evento determinante nello sviluppo del processo di perossidazione lipidica.

Tale situazione, avviata dall’azione di radicali liberi, si attua tramite reazioni a catena che continuano il processo. La vitamina E è in grado di fermare questo evento cedendo un elettrone ai radicali perossilipidici, rendendoli in tal modo meno ricettivi e fermando di fatto la perossidazione lipidica.

La vitamina E è solubile nei grassi e si trova in prevalenza negli oli vegetali spremuti a freddo, in tutti i semi interi crudi, nelle noci e nella soia. È composta da un gruppo di costitutivi chiamati tocoferoli.

Ha molteplici peculiarità che la rendono importantissima nel trattamento dell’invecchiamento epiteliale. Impedisce la disgregazione delle cellule favorendo il processo d'ossigenazione, aumentando il turgore della pelle, la compattezza e l'elasticità, impedendo la formazione di rugosità e la disidratazione. Applicata sul derma riduce la composizione di lipoperossidi e riduce il foto-invecchiamento.

La vitamina E è un notevole antiossidante capace di fermare la catena ossidativa, conferendo abilità alle membrane biologiche. Difende gli organismi cellulari dai guasti causati dai radicali liberi dall’ossigeno e dai prodotti di reazione della perossidazione lipidica.

I radicali liberi sono sostanze nocive per l’organismo che possono formarsi a causa di fattori ambientali aggressivi o sostanze chimiche come l’ozono, il fumo da sigaretta, certi tipi di droghe, alcool e radiazioni UV o anche stress e stanchezza corporea e psicologica.

La struttura della molecola del tocoferolo possiede una capacità di risposta 10.000 volte più rapida con il radicale perossido lipidico rispetto alle particelle lipidiche, aiutando in tal modo la membrana cellulare fosfolipidica dalla perossidazione.

Ha una funzione rilevante nel contesto del metabolismo cellulare poiché ottimizza il trasporto dell’ossigeno da parte dei globuli rossi, preserva la vitamina A dalla scomposizione, la vitamina C e quelle del gruppo B dall’ossidazione. La vitamina E possiede un’azione emolliente, seboregolatrice, antinfiammatoria e balsamica.

La vitamina E e la vitamina C abbinate, sostengono le componenti idrofile e lipofile della cute, limitando i danni causati dalle radiazioni solari (azione “sunscreen”).

Il fotoinvecchiamento, difatti, causa rugosità profonde e solchi della pelle del viso e può portare alla composizione di cellule precancerose nuocendo gravemente alla microcircolazione del derma.

Aridità cutanea, atrofia e mancanza d'idratazione rappresentano la triade dei fattori alla base del processo d’invecchiamento. La vitamina E, difendendo i lipidi e le lipoproteine delle membrane cellulari, mette in atto un effetto benefico sulle possibilità di auto idratazione cutanea.

La vitamina E è una consistenza oleosa idrofobica, perciò quello che di questa sostanza rimane in superficie ha un effetto occlusivo che ostacola la perdita d’idratazione. La vitamina E che è penetrata nello strato corneo può favorire la conservazione del doppio strato lipidico, naturale barriera della pelle contro la carenza d’idratazione, grazie alla sua condotta ossidante e stabilizzante delle membrane.

Possiede un’azione antinfiammatoria ed impedisce il rilascio di istamina. Ha esiti benefici sul microcircolo, aumentando il flusso capillare.