Naturdieta: esclusive formulazioni svizzere

KamaGel: Ginkgo Biloba

en
0,00
SSL
info pagina
home / Kamagel / composizione / Ginkgo Biloba

Ginkgo Biloba: ingrediente naturale di KamaGel

L’estratto di Ginkgo presenta una notevole attività anti-radicali liberi che si rivela con un miglioramento del metabolismo cellulare e prevenzione della perossidazione lipidica di membrana oltre ad una spiccata condotta protettrice a livello dell’endotelio vasale che porta ad una stabilizzazione della permeabilità capillare e di conseguenza ad un miglioramento dell’efficienza del microcircolo.

Il Ginkgo procura molti effetti antiossidanti, anche quando applicato localmente per la cura dell’epidermide grazie ai suoi elevati livelli di quercetina, un antiossidante comune e potente. Il Ginkgo biloba idrata la pelle ed aiuta ad aumentarne l’elasticità.

Una costante applicazione della crema ha portato ad una epidermide più spessa, riducendo la perdita di acqua e contribuendo inoltre alla funzione barriera della pelle. L'ispessimento epidermico, l'elasticità ed il miglioramento della pelle sono stati osservati in uno studio, dimostrando che l'effetto idratante dell'estratto di Ginkgo si estende agli strati più profondi della pelle.

Con l'avvento della Medicina Antiaging e della Cosmetologia Antiage il Ginkgo Biloba ha trovato nuovi possibili campi di applicazione. Abbastanza attuali sono diversi studi, alcuni dei quali sperimentali, nei quali l'impiego del Ginkgo si è rivelato adatto nel difendere la cute dalle conseguenze lesive delle radiazioni ultraviolette; nel ridurre l'eritema cutaneo associato all'eccessiva esposizione ai raggi UV; nel verificare l'influsso di lesioni acneiche in individui sofferenti; nell’appurare lo sviluppo infiammatorio e pro-ossidante di malattie autoimmuni e disreattive delle cute e come coadiuvante la funzione di barriera cutanea.

Altre ricerche hanno dimostrato come la sinergia del Ginkgo Biloba ad altre piante dotate di proprietà antiossidante possa assicurare un miglioramento dell'idratazione epiteliale, un accrescimento dello spessore del derma ed un appiattimento delle rughe già dopo poche applicazioni.

Questi studi sosterrebbero pertanto l'ipotesi di una attività cosmetologica antiaging del Ginkgo Biloba. Quantunque le attività molecolari alla base dell'azione cosmetologica del Ginkgo Biloba siano piuttosto complesse, considerando anche la complessità delle molecole coinvolte, in prima analisi questi risultati potrebbero essere collegati alla presenza di quercetina, rutina, ginkgolidi, bilobalide ed altri molteplici antiossidanti.

Questi principi attivi ad azione anti radicali, potrebbero risparmiare le fibre di collagene e le altre strutture della matrice extracellulare dalla condotta nociva dei ROS (Reacting Oxygen Species ), sostenendo al contempo il normale compito biosintetico dei fibroblasti nonché la vascolarizzazione dell’epidermide e delle sue componenti.

A tale azione si legherebbe anche quella immunomodulante ed antinfiammatoria esposta in alcuni studi ed utile nel riequilibrare il microambiente.

Scheda completa