Naturdieta: esclusive formulazioni svizzere

Kalospeed: Rosa Canina

en
0,00
SSL
info pagina
home / Kalospeed / composizione / Rosa Canina

Rosa Canina: ingrediente naturale Kalospeed

La rosa canina è una delle innumerevoli specie di rose selvatiche comuni nelle nostre campagne, soprattutto nell’Appennino. Si trova facilmente in tutta Europa e forma siepi alte fino a 3-4-metri. Vengono utilizzate le foglie e i frutti (cinorrodonti).
In effetti possono essere impiegate tutte le parti della pianta. Per esempio i fiori e le foglie vengono usati in farmacopea per la preparazione di infusi e tisane; con i semi vengono preparati anche antiparassitari; con i petali dei fiori, infine, viene preparato il miele rosato. La parte più importante della pianta è rappresentata dal frutto (cinorrodonte) che, in effetti, non è un vero frutto.

Il concentrato totale del principio attivo è ottenuto dai cinorrodonti di Rosa Canina mediante estrazione a freddo (per evitare l’alterazione delle vitamine contenute che sono termolabili) e concentrazione dello stesso.

Ha un alto contenuto di Vitamina C. Se usata assieme ad altri fitoterapici, ne facilita l’assorbimento. Contiene anche bioflavonoidi, ovvero fitoestrogeni.

Caratteristiche e proprietà

I piccoli frutti della Rosa Canina, pianta selvatica dei boschi europei e dell’America tropicale, risultano essere le “sorgenti naturali” più concentrate in Vitamina C, presente in quantità fino a 50-100 volte superiore rispetto agli agrumi tradizionali (arance e limoni) e per questo in grado di contribuire al rafforzamento delle difese naturali dell’organismo (100 g. di cinorrodonti contengono la stessa quantità di vitamina C o acido ascorbico contenuta in 1 Kg. di agrumi). I Bioflavonoidi, presenti nelle polpa e nella buccia di numerosi frutti, esercitano un’azione sinergica alla Vitamina C, favorendone l’assorbimento da parte dell’organismo.

Poiché la vitamina C (conosciuta anche con il nome di acido ascorbico) non può essere sintetizzata direttamente dall’uomo (a differenza di quanto avviene per gli altri animali) essa deve essere introdotta o con gli alimenti, se la dieta è buona ed equilibrata, o con l’integratore alimentare, nei casi in cui l’alimentazione è carente di vitamina C, come normalmente succede.

Lo stile di vita occidentale, l’inquinamento industriale, l’influsso di apparecchi elettronici e il fumo di sigarette sono tutti fattori che aumentano il nostro fabbisogno di vitamina C per cui una integrazione è praticamente necessaria nella vita anche del più salutista di noi!
Altri principi attivi della rosa canina sono: tannini, pectine, carotenoidi, acidi organici, polifenoli (cinorrodonti). Ricca di bioflavonoidi.

Proprietà della Rosa Canina

Vitaminizzante e antiinfiammatoria, la rosa canina ottimizza la circolazione del sangue. Anitallergenica, è di stimolo delle difese immunitarie a livello respiratorio in modo particolare del biotipo allergico. In questi soggetti, il macerato idroetanolglicerico di rosa canina ripristina la capacità a dare risposte immunitarie positive.

Ha un’importante azione farmacologica nelle flogosi acute che comportano alterazioni delle mucose, soprattutto quando siano associate delle componenti allergico-asmatiche. Per tali proprietà è un rimedio importante soprattutto nella prevenzione delle allergie respiratorie.

Diuretica, stimola l’eliminazione delle tossine tramite l’urina senza irritare i reni. Raccomandata anche per infiammazion dei reni o della vescica. Eliminado le accumulazioni di acido urico, aiuta anche la gotta e i reumatismi.
Astringente, grazie alla presenza di tannini, sostanze che hanno proprietà astringenti, risulta efficace nella cura delle diarree. Secondo il premio Nobel Linus Pauling, assunta in forti dosi, previene e combatte, in caso di malattia, la crescita cancerogena.

Uso cosmetico della Rosa canina

La rosa canina contiene il beta-cherotene o provitamina A (antiossidante, antiradicali liberi) vivamente raccomandato a chi vuole prevenire rughe, invecchiamento della pelle, eritemi solari.
La maschera di bellezza ottenuta omogeneando con frullatore i “frutti” freschi di Rosa canina (tagliati, svuotati con cura e lavati più volte per eliminare i piccoli peli aguzzi che possono conficcarsi nella pelle) è una delle più efficaci per il suo effetto schiarente, levigante e tonificante della pelle.

Storia e curiosità

La rosa canina è molto conosciuta per la sua efficacia nel rafforzare le difese dell’organismo contro l’infezione e particolarmente contro il comune raffreddore.

La rosa canina ha avuto un ruolo importante nella fornitura di vitamina C ai bambini britannici durante la seconda guerra mondiale in sostituzione della fonte normale degli agrumi. Alla fine della guerra il raccolto annuale era di circa 450 tonnellate, e la raccolta di frutti di rosa canina continuò fino ai primi anni ’50.
Il procedimento usato nel XVIII secolo di ridurre i frutti in purea non è più usato, ma i benefici in casi vari come problemi renali, alla vescica e di costipazione bronchiale sono ancora apprezzati dagli erboristi di oggi. La rosa canina è molto usata in tisane di gradevole gusto.

Scheda completa