Spirea Olmaria

home / Evergreen - Prodotto / composizione / Spirea Olmaria

Newsletter

Seleziona il prodotto (i prodotti) di tuo interesse

Tieni premuto il tasto Ctrl (o Mela x Mac) per selezionare più prodotti

Spirea Olmaria: ingrediente di Evergreen

La Spirea Olmaria viene denominata “aspirina vegetale” ed é una pianta officinale la cui peculiarità è quella di accogliere salicilati. Questa caratteristica impedisce, differenziandoli, i motivi delle sofferenze alle giunture.

La Spirea Olmaria favorisce l’eliminazione degli acidi urici, dei cloruri e delle scorie azotate che convergono nel nostro fisico ed è altresì appropriata nel trattamento di edemi. Essa ha dimostrato anche proprietà antiinfiammatorie.

All’Olmaria vengono conferite anche attività biochimiche e fisiologiche come quelle diuretiche ed anticellulitiche poichè agevola l’eliminazione dei residui azotati come, l’ammoniaca, la creatinina e l’acido urico, rivelandosi perciò appropriata nell’attivazione del processo contro la ritenzione idrica.
Sulla cellulite e sugli edemi svolge anche un’attività antinfiammatoria (salicilati) e vasoprotettrice dei capillari (flavonoli).

Comportamento antinfiammatorio, antinevralgico ed antipiretico

L’enzima ciclo ossigenasi viene limitato dai derivati dell’acido salicilico, responsabili del mutamento dell’acido arachidonico in prostaglandine.
L’opera dei salicilati è sempre seguita, purtroppo, da reazioni avverse a danno dello stomaco, poichè l’inibizione della sintesi delle prostaglandine e delle prostacicline può indurre ad una diminuzione di muco gastrico protettore ed aumento della secrezione gastrointestinale, con derivanti gastralgie, gastriti ed ulcerazioni.

Il comportamento selettivo attuato dalla Spirea Ulmaria, riduce la sintesi delle prostaglandine che causano la sintomatologia riguardante il reumatismo ma diversamente dai metodi di cura antinfiammatori farmacologici, non da adito ad episodi ulcerogeni, piuttosto è capace di diminuire gli spasmi muscolari ed i possibili danni carico dell’apparato gastrico.

Le qualità protettive dei flavonoidi sui vasi, ne ampliano l’effetto antiinfiammatorio. L’attività analgesica della Spirea non è istantanea ma susseguente all’azione antiinfiammatoria, poichè il dolore è controllato primariamente dalle prostaglandine sulle quali influisce moderatamente. La Spirea ha inotre una valenza antipiretica e sudoripara.

Funzionalità associata al reumatismo articolare acuto

Il reumatismo articolare acuto è generato da una riscontro ipersensibile agli agenti patogeni responsabili di faringiti e bronchiti. La Spirea invalida le svariate repliche determinate dagli anticorpi ed arresta la composizione di istamina originata dagli antigeni stessi. Aiuta la diuresi favorendo l’eliminazione dei residui metabolici.