Curcuma

Newsletter

Seleziona il prodotto (i prodotti) di tuo interesse

Tieni premuto il tasto Ctrl (o Mela x Mac) per selezionare più prodotti

Curcuma: ingrediente di Evergreen

La Curcuma fa parte della famiglia dello zenzero e gode delle stesse particolarità culinarie ed anche delle proprietà come aiuto fisiologico in caso di infiammazioni, dato che provoca un’interruzione della sintesi di prostaglandine derivante dall’acido arachidonico.

Gli studi su questa spezia, mirano a determinarne anche le opportunità antiossidanti, antiproliferative e toniche epatiche. I principi attivi rappresentati dai curcuminoidi, possiedono una funzione protettiva sulle cellule contro la nocività dei radicali liberi, preservando le cellule del fegato e favorendo una miglior sintesi del glutatione, necessario per la difesa del fegato dalle tossine.

I curcuminoidi aiutano nella produzione di bile, ottimizzando l’assorbimento dei grassi. Le virtù della Curcuma (Curcuma longa) sono di grandissimo interesse e le acquisizioni delle conoscenze sulle particolarità di questa pianta non potranno che accrescere. Molteplici comportamenti terapeutici sono già stati accertati con certezza come:

  • Comportamento antinfiammatorio
  • Condotta anti Alzheimer
  • Condotta antiallergica (limita la riproduzione di tutte le interleuchine infiammatorie)
  • Riequilibrio del sistema immunitario (in alcune situazioni favorisce la produzione anticorpale)
  • Aiuta la secrezione biliare e la digestione

Una recente ricerca divulgata da Psychopharmacology (Kulkarni SK et al, Psychopharmacology (Berl). 2008 Sep 3 epub ahead of print) ha appurato che questo tubero possiede anche caratteristiche antidepressive. Nel particolare, si è esaminato l’effetto che i principi attivi contenuti nella curcuma, detti curcuminoidi, svolgono sul sistema nervoso centrale ed in particolare nella coordinazione di due neurotrasmettitori importantissimi come la serotonina e la dopamina, coinvolti nella mutamento degli stati emozionali.