Naturdieta

Esclusive formulazioni svizzere !

Rimedi e ricette svizzere

Formulazioni esclusive

Rimedi e ricette svizzere: formulazioni esclusive

In oltre 20 anni, Wonderup S.a.g.l. con i prodotti naturali della propria linea Naturdieta, è cresciuta costantemen-
te raccogliendo le sfide del mercato e offrendosi come punto di riferimento nel settore degli integratori e della cosmesi naturale, grazie a formule sicure ed efficaci derivanti da una consolidata esperienza e dalla conti-
nua attività di ricerca [continua ...]

Comunicazione importante: da leggere con attenzione

Tutti i nostri prodotti sono notificati e inclusi nel Registro Degli Integratori dell’Ente Sanitario Preposto al Controllo.

Versione Italiana English Version Seleziona la Versione
Scegli la Versione

Compila il form sottostante: potrai rimanere aggiornato su tutti i nostri prodotti. Attenzione: tutti i campi sono obbligatori. Grazie per la collaborazione.

Dati anagrafici
Scelta argomento/i
Codice di verifica
Cambia immagine Inserisci qui sotto il codice
Invia / Cancella dati inseriti

Preferisci parlare direttamente con noi? Contattaci ai seguenti recapiti:

  • Tel. (CH): (+41) 91.64.74.883
  • Cellulare Vodafone (+39) 349.75.44.328
  • Cellulare Tim (+39) 333.19.83.462
  • Cellulare Orange (+41) 076.56.04.883
  • Fax (CH): (+41) 91.64.74.884
  • E-mail: info@naturdieta.com
  • Skype naturdieta1
  • Windows Messenger nuovomondo56@live.it
stai visitando: home » prodotti » Reductup Uomo » composizione » mate (Pag. 1) » mate (Pag. 3)
Mate - Pag. 3

Reductup Uomo:

Mate: ingrediente di Reductup Uomo

Risultati sul sistema immunitario

Si reputa che il mate possa stimolare la resistenza naturale alle malattieSi reputa che il mate possa stimolare la resistenza naturale alle malattie. Questa azione può mostrarsi mediante un esito nutrizionale e tonificante dell’indi-
viduo ammalato. Talvolta la assunzione di mate è capace di rendere più veloce i tempi di risanamento, anche se gli esatti procedimenti di tale attività sono attualmente oggetto di studi.

La ricerca scientifica

Studi eseguiti da importanti istituzioni come l’Istituto Pasteur di Parigi, documentano che il mate racchiude in se praticamente tutte le vitamine essenziali per una corretta alimentazione oltre che ad essere anche un disintossicante metabolico ed un energico antiossidante. Grazie all’operosità di ben 11 polifenoli, impedisce il logoramento delle cellule, svolge attività antidepressiva, energizzante e ricostituente naturale.
Grazie ad una sostanza somigliante alla caffeina, detta mateina, facilita la concentrazione e l’attività cerebrale e può essere un’alternativa al caffè ma senza rilasciarne le conseguenze negative.

Tra i principali principi attivi presenti nel mate troviamo le xantine (caffeina, teobromina e teofillina), le saponine ed il 10% di acido clorogenico. Sono altresì presenti steroli analoghi all’ergosterolo ed al colesterolo e diverse nuove saponine individuate nella foglia chiamate metasaponine.
Le saponine sono costituenti chimici con valenze farmacologiche come l’attività neurotonica del sistema immunitario di recente dimostrata dalla ricerca. Inoltre la foglia di mate è una notevole fonte di vitamine, minerali e di amminoacidi.

La Caffeina

La caffeina (detta anche 1,3,7-trimetilxantina), è un alcaloide del gruppo della purina. Si ritrova nel tè (fino al 4-5%), nel caffè (circa il 3%) nelle foglie di mate, nelle noci di cola, nei semi di guaranà e in piccole quantità, nel cacao.
È una polvere bianca cristallina priva di odore e di sapore amaro che sublima facilmente ed è molto diluibile in acqua bollente. Una tazzina di caffè contiene circa 100 mg. di caffeina.

Si ottiene principalmente estraendola dalla polvere di tè e caffè, per ebollizione in acqua con la partecipazione di ossido di magnesio che determina la precipitazione dei tannini e di alcune sostanze coloranti.
La caffeina grezza si scompone in seguito per ricristallizzazione dall’acqua calda, dopo filtrazione e lavorazione con carbone decolorante. Per via semi-sintetica si ottiene per metilazione della teobromina estratta dal cacao.

L’utilizzo della caffeina nel trattamento del problema dell’adipe è il risultato di studi più ampi compiuti sui sistemi di modulazione dell’accumulo di grassi a livello degli adipociti nel tessuto adiposo.
Si è notato che la lipolisi, vale a dire la distruzione del grasso che comincia con la degradazione dei trigliceridi a glicerolo e acidi grassi, è in parte regolata dal sistema nervoso mediante un’azione sui recettori β e α2 adrenergici presenti sulla superficie della cellula adiposa.

Trigliceridi glicerolo acidi grassi liberi

Caffeina: ingrediente di Reductup UomoStudi in vitro confermano che un mediatore che attiva i recettori β-adrenergici favorisce la lipoli-
si e la riduzione delle cellule adipose
, mentre un agente che attiva i recettori α2-adrenergici impedisce la lipolisi.
Aumentare la concentrazione di agonisti (stimolatori) β-adrenergici o di antagonisti (inibitori) α2-adrenergici sull’area della cellula adiposa è un metodo per favorire la lipolisi e diminuire il pannicolo adiposo.

Gli stimolatori β-adrenergici più noti sono: caffeina, teobromina, teofillina, acido teofillinacetico, aminofillina ed epinefrina.
Questi limitano l’attività dell’enzima fosfodiesterasi, che degrada l’AMPc a 5’ AMP inattivo, stabilizzando l’AMPc (l’AMPc è il secondo messaggero nelle vie di trasduzione del segnale iniziate dai recettori associati).
Si raggiunge così una concentrazione di AMPc adeguato nell’attivare l’enzima trigliceride lipasi, che accelera la formazione di acidi grassi liberi a partire dai trigliceridi.

Stimolazione della lipolisi

La mobilizzazione dei trigliceridi da parte delle xantine agevola la trasformazione locale dell’eccesso di riserve lipidiche in acidi grassi liberi, che vengono poi eliminati dal sistema linfatico.

Concept by Webattuale
© 2012 Wonderup Sagl - Tutti i diritti sono riservati | xhtml | css | webmaster | guida al sito |