Naturdieta

Esclusive formulazioni svizzere !

Rimedi e ricette svizzere

Formulazioni esclusive

Rimedi e ricette svizzere: formulazioni esclusive

In oltre 20 anni, Wonderup S.a.g.l. con i prodotti naturali della propria linea Naturdieta, è cresciuta costantemen-
te raccogliendo le sfide del mercato e offrendosi come punto di riferimento nel settore degli integratori e della cosmesi naturale, grazie a formule sicure ed efficaci derivanti da una consolidata esperienza e dalla conti-
nua attività di ricerca [continua ...]

Comunicazione importante: da leggere con attenzione

Tutti i nostri prodotti sono notificati e inclusi nel Registro Degli Integratori dell’Ente Sanitario Preposto al Controllo.

Versione Italiana English Version Seleziona la Versione
Scegli la Versione

Compila il form sottostante: potrai rimanere aggiornato su tutti i nostri prodotti. Attenzione: tutti i campi sono obbligatori. Grazie per la collaborazione.

Dati anagrafici
Scelta argomento/i
Codice di verifica
Cambia immagine Inserisci qui sotto il codice
Invia / Cancella dati inseriti

Preferisci parlare direttamente con noi? Contattaci ai seguenti recapiti:

  • Tel. (CH): (+41) 91.64.74.883
  • Cellulare Vodafone (+39) 349.75.44.328
  • Cellulare Tim (+39) 333.19.83.462
  • Cellulare Orange (+41) 076.56.04.883
  • Fax (CH): (+41) 91.64.74.884
  • E-mail: info@naturdieta.com
  • Skype naturdieta1
  • Windows Messenger nuovomondo56@live.it
stai visitando: home » prodotti » Zetastop » composizione » liquirizia (Pag.1) » liquirizia (Pag. 2)
Liquirizia - Pag. 2

Zetastop:

Liquirizia: ingrediente naturale di Zetastop

Costituenti e formula chimica della liquirizia
  • Glucosidi triterpenici (saponine triterpenoidi pentacicliche): principalmente glicirrizina (GL-sinonimi: acido glicirrizico e acido glicirrizinico), presente come sali di K e Ca [ 6- 14 %], idrolizzata dalla flora intestinale ad acido glucuronico e acido glicirretico (GA-sinonimo: acido glicirritico). La GL è responsabile della dolcezza della liquirizia, essendo 50 volte più dolce del saccarosio. Sono presenti poi altre 13 saponine minori
  • Flavonoidi e isoflavonoidi (1%)
  • Fitosteroli: b-sitosterolo e stigmasterolo
  • Cumarine
  • Polisaccaridi, soprattutto lucani
  • Ammine e amminoacidi
  • Altri costituenti: principi amari (gliciramarina), amido (ca. 20%), asparagina (1-2%), zuccheri (15%), gommoresine, lignine, triterpeni e oli essenziali, licofuranone, stilbeni, tannini, cera.
Il principio attivo più importante della liquirizia: la glicirrizina

la glicirrizina (formula: C 42H62O16; peso molecolare: 822,94) è un triterpene glucoside il cui scheletro triterpenico è costituito dall’acido glicirretinico, che non è dolce, a cui sono legati due residui di acido iduronico.
Può essere denominata alternativamente acido glicirrizinico, acido glicirrizico, acido glicosilglicirretinico. Il contenuto di glicirrizina nella radice varia dal 2 al 4 % a seconda delle condizioni di crescita della pianta. La glicirrizina viene parzialmente idrolizzata da una glucoronidasi nell’aglicone corrispondente, l’acido glicirretinico.

La storia della ricerca moderna sui meccanismi d’azione della liquirizia ha inizio nel 1946La storia della ricerca moderna sui meccanismi d’azione della liquirizia ha inizio nel 1946, quando il farmacista olandese Revers osservò che i suoi pazienti, malati di stomaco, notavano sensibile miglioramento con l’utilizzo di un preparato a base di liquirizia.
Revers notò anche che, alle dosi terapeutiche, i pazienti presentavano edema del viso e degli arti. Grazie agli studi che seguirono, GL e GA furono individuati come i composti responsabili sia dell’attività antiulcera che di quella edematogena, e si scoprì una loro forte attività antinfiammatoria. Carbenoxolone, il medicinale antiulcera più importante degli anni ’60, non era altro che una versione sintetica (più assorbibile) del GA; anch’esso però provocava gli effetti collaterali edematogeni della liquirizia.

La glicirizzina, dopo l’ingestione, viene convertita dalla flora batterica (Clostridium innocuum, Ruminococcus spp., Eubacterium spp.) prima ad acido 18-β-glicirretico e poi ad acido 3-epi-18-β-glicirretico, che è la forma in cui la molecola viene effettivamente assorbita (a parte una quantità trascurabile di GL non metabolizzata).

Concept by Webattuale
© 2012 Wonderup Sagl - Tutti i diritti sono riservati | xhtml | css | webmaster | guida al sito |