Naturdieta

Esclusive formulazioni svizzere !

Rimedi e ricette svizzere

Formulazioni esclusive

Rimedi e ricette svizzere: formulazioni esclusive

In oltre 20 anni, Wonderup S.a.g.l. con i prodotti naturali della propria linea Naturdieta, è cresciuta costantemen-
te raccogliendo le sfide del mercato e offrendosi come punto di riferimento nel settore degli integratori e della cosmesi naturale, grazie a formule sicure ed efficaci derivanti da una consolidata esperienza e dalla conti-
nua attività di ricerca [continua ...]

Comunicazione importante: da leggere con attenzione

Tutti i nostri prodotti sono notificati e inclusi nel Registro Degli Integratori dell’Ente Sanitario Preposto al Controllo.

Versione Italiana English Version Seleziona la Versione
Scegli la Versione

Compila il form sottostante: potrai rimanere aggiornato su tutti i nostri prodotti. Attenzione: tutti i campi sono obbligatori. Grazie per la collaborazione.

Dati anagrafici
Scelta argomento/i
Codice di verifica
Cambia immagine Inserisci qui sotto il codice
Invia / Cancella dati inseriti

Preferisci parlare direttamente con noi? Contattaci ai seguenti recapiti:

  • Tel. (CH): (+41) 91.64.74.883
  • Cellulare Vodafone (+39) 349.75.44.328
  • Cellulare Tim (+39) 333.19.83.462
  • Cellulare Orange (+41) 076.56.04.883
  • Fax (CH): (+41) 91.64.74.884
  • E-mail: info@naturdieta.com
  • Skype naturdieta1
  • Windows Messenger nuovomondo56@live.it
stai visitando: home » prodotti » WonderOver » composizione » fieno greco (Pag. 1) » fieno greco (Pag. 4)
Fieno Greco - Pag. 4

WonderOver:

Fieno Greco: ingrediente naturale di WonderOver

Storia e curiosità (continua ...)
  • È usata come alimento-medicamentoso, bevanda, per profumare e aromatizzare il burro, in certe regioni viene usata come crema di bellezza insieme ad altre piante. Viene anche utilizzata per aromatizzare il tabacco ed estratti di caffè o di vaniglia
  • Il fieno greco è un’erba con una storia antica. Era raramente usata in Gran Bretagna durante il periodo d’oro della medicina erboristica per le difficoltà di procurarsi questa spezia. Dopo essere divenuta facilmente disponibile e reperibile, è stata spesso trascurata perché la tradizione erboristica la citava raramente
  • È ampiamente usata dalla tradizione medica Indiana, l’Ayurveda. Il suo uso limitato in Gran Bretagna dimostra-
    va comunque il suo valore come vulneraria, per curare e ridurre infiammazioni in casi di ferite, scottature, irritazioni, fistole e tumori. Il suo sapore amaro ne spiega il ruolo nel calmare la digestione difficile. È un forte stimolate della produzione di latte nelle puerpere, per le quali è totalmente sicuro, e ha una reputazione come stimolatore dello sviluppo del seno
  • Pianta erbacea annuale originaria dell’Asia Occidentale fu introdotta in Europa nel IX secolo ed è diventata subspontanea nelle regioni mediterranee. Fusto diritto e cavo, foglie composte da 3 foglioline dentate, fiori giallastri di forma triangolare (trigonos in greco, da qui il nome botanico), produce semi prismatici o romboidali che vengono raccolti a piena maturazione (color marrone-rossiccio) falciando la pianta, essiccandola, quindi separandoli per battitura e successiva setacciatura
  • Già gli Egiziani conoscevano i semi di fieno greco per le loro proprietà galattogene e antielmintiche (Papiro di Erbers, 1550 a.C.)
  • Presso gli Arabi fu inoltre impiegata come afrodisiaco nonché nella cura del diabete
  • Le spiccate proprietà stimolanti del metabolismo e antianemiche sono dovute alla presenza di fosforo organico, lecitine, minerali (ferro, calcio e manganese in particolare), vitamine del gruppo B e di proteine ad alto valore biologico (contenenti tutti gli aminoacidi essenzia-
    li) che agiscono in sinergia stimolando diverse vie del metabolismo intermedio rivitalizzando quindi l’intero organismo
  • Notevole anche l’attività osteogenetica per il contempora-
    neo apporto di vitamina D, calcio e fosforo. L’alto contenuto di fibre (per inibizione dell’amilasi e per inglobamento degli amidi nella mucillagine prodotta dalle fibre stesse), contemporaneamente alla presenza di trigonellina, ac. nicotinico e tracce di cumarine sono responsabili dell’azione ipoglicemizzante.
Concept by Webattuale
© 2012 Wonderup Sagl - Tutti i diritti sono riservati | xhtml | css | webmaster | guida al sito |