Naturdieta

Esclusive formulazioni svizzere !

Rimedi e ricette svizzere

Formulazioni esclusive

Rimedi e ricette svizzere: formulazioni esclusive

In oltre 20 anni, Wonderup S.a.g.l. con i prodotti naturali della propria linea Naturdieta, è cresciuta costantemen-
te raccogliendo le sfide del mercato e offrendosi come punto di riferimento nel settore degli integratori e della cosmesi naturale, grazie a formule sicure ed efficaci derivanti da una consolidata esperienza e dalla conti-
nua attività di ricerca [continua ...]

Comunicazione importante: da leggere con attenzione

Tutti i nostri prodotti sono notificati e inclusi nel Registro Degli Integratori dell’Ente Sanitario Preposto al Controllo.

Versione Italiana English Version Seleziona la Versione
Scegli la Versione

Compila il form sottostante: potrai rimanere aggiornato su tutti i nostri prodotti. Attenzione: tutti i campi sono obbligatori. Grazie per la collaborazione.

Dati anagrafici
Scelta argomento/i
Codice di verifica
Cambia immagine Inserisci qui sotto il codice
Invia / Cancella dati inseriti

Preferisci parlare direttamente con noi? Contattaci ai seguenti recapiti:

  • Tel. (CH): (+41) 91.64.74.883
  • Cellulare Vodafone (+39) 349.75.44.328
  • Cellulare Tim (+39) 333.19.83.462
  • Cellulare Orange (+41) 076.56.04.883
  • Fax (CH): (+41) 91.64.74.884
  • E-mail: info@naturdieta.com
  • Skype naturdieta1
  • Windows Messenger nuovomondo56@live.it
stai visitando: home » prodotti » Humor » composizione » biancospino (Pag. 1)
Biancospino - Pag. 1

Humor:

Biancospino: ingrediente naturale di Humor

Biancospino: ingrediente naturale di HumorL’azione ansiolitica e miorilassante del biancospino (Crataegus oxycantha L.) si riscontra con un comportamento determinato sull’eccitabilità del sistema nervoso. I principi attivi contenuti nella pianta attenuano l’insonnia, il senso di angoscia e le vertigini.
Il biancospino è ben accettato dall’organismo e non mostra nessun esito secondario. È ricco in flavonoidi, che sono il 2% circa del peso del vegetale secco e di proantocianidoli, 3% del peso della pianta secca. Questo arbusto è dotato di una notevole affinità nei riguardi del cuore, dovuta specialmente ai flavonoidi e ai proantocianidoli.

È utilizzato sovente per moderare i sintomi tachicardici desunti da condizioni di stress elevati. Possiede altresì un’apprezzabile condotta ansiolitica in ambito centrale, valida particolarmente nelle persone molto eccitabili, nelle quali limita l’ipersensibilità, la condizione di nervosismo e rende migliore il sonno.
Questo riscontro sembra dover essere attribuito specialmente ai tannini e ai flavonoidi vigenti in questa pianta, dato che è stato comprovato che questi procurano sedazione e accrescono il sonno.

Decisamente importante è la possibilità che il biancospino possiede di bloccare i radicali liberi. Grazie alla sua azione, l’ossidazione delle LDL, che sono le particelle di colesterolo che sono solite collocarsi nella parete dei vasi sanguigni in seguito alla loro ossidazione, viene notevolmente diminuita.

Il biancospino appartiene alla famiglia delle rosacee, delle quali si utilizzano le sommità fiorite e le foglie. I principi attivi contenuti sono soprattutto flavonoidi (iperoside, vitexina-2“-ramnoside), glicosilflavoni, procianidine, triterpeni pentaciclici (acido ursolico, acido crategolico, acido oleanolico, acido acantolico, acido neo-tegolico). Il titolo in flavonoidi della droga dovrebbe percentualmente essere di almeno lo 0,7% (in Humor è dell’1%).

Impieghi clinici

Una delle proprietà più utilizzate del biancospino è quella di moderato sedativo, come documentato anche da diversi studi. Una ricerca condotta utilizzando anche del placebo ha dato prova della validità del biancospino nei disturbi di forma ansiosa (associato a Valeriana e Passiflora). È utile sapere che il biancospino possiede anche ulteriori apprezzabili proprietà che sono quelle cardiotoniche e anti ipertensive.

Questa droga dimostra difatti di essere un apprezzabile vasodilatatore ed è provvista di attività inotropa positiva e batmotropa negativa. Test clinici ne hanno documentato l’effetto in pazienti con conformazioni lievi di insufficienza cardiaca (classe I-II NYHA) specialmente in quelli con deboli disturbi del ritmo. La sue proprietà si esplicano mediante un effetto inotropo positivo sui cardiomiociti, accrescendo l’estensione della contrazione, con un consumo di energia inferiore.

Concept by Webattuale
© 2012 Wonderup Sagl - Tutti i diritti sono riservati | xhtml | css | webmaster | guida al sito |